Un incantevole imprevisto

Un incantevole imprevisto di Marianne Kavanagh

Carino 3

Recensisco oggi l’opera prima della giornalista Marianne Kavanagh, intitolata “Un incantevole imprevisto”, dell’editore Garzanti, 320 pagine che si leggono velocemente e con un po’ di insistenza, anche piacevolmente.
Come spesso mi è capitato, l’avevo lasciato in lista per diversi mesi, un po’ per finire gli arretrati e un po’ per l’avversione generata in me dall’ennesimo titolo banale. Originariamente “For Once in My Life” è magicamente diventato un ennesimo imprevisto che ha effettivamente urtato la mia tolleranza in fatto di titoli messi a caso.
La copertina di questo libro è degna del titolo italiano, ma almeno mantiene il focus sulla coppia. Si poteva comunque fare di meglio, nonostante io afferri il concetto che per vendere si è disposti a mostrare la qualsiasi, purché faccia colpo sul target che potrebbe decidere di acquistare il libro.
Io l’ho letto su Kindle e quindi la copertina ha giocato un ruolo molto marginale nella mia scelta.
Non ho ancora deciso, in realtà, se ho un’opinione positiva o negativa di questo libro. L’ho finito diversi giorni fa e ho pensato di lasciar passare qualche tempo per far riemergere a distanza le sensazioni più importanti, che però in definitiva sono tutte connotate da un leggero fastidio.
Credo comunque che già la mia indecisione sia un fattore determinante, infatti sono quasi certa che questa non sia stata la lettura più entusiasmante del secolo, ma non è così male, almeno per chi ama le storie d’amore.
Come saprà chi mi legge fin dall’inizio, l’amore c’entra sempre nelle mie recensioni, un po’ perché finisco per innamorarmi di storie romantiche e un po’ perché è uno dei temi più trattati in letteratura, anche quando sembra che non c’entri nemmeno un po’.
Vi sono delle forzature, talvolta, che sono presumibilmente necessarie allo svolgersi della trama, ma che hanno destato in me non pochi “momenti di insopprimibile fastidio”, per citare la Bernardo. Uno di questi è l’insistenza pedante dell’amica della protagonista, che pur sapendola felicemente fidanzata insiste per presentarle un tizio che a suo dire è l’anima gemella.
La domanda è CHI? Chi te l’ha chiesto? Ma passiamo oltre.
L’inesauribile serie di mancati incontri è la vera protagonista di tutto il romanzo, una schiera di occasioni sprecate, perdute, polverizzate dal malevolo caso…che impedisce ai protagonisti di incontrarsi per capire quello che già tutti i loro amici sembrano sapere…ovvero che sono fatti per stare insieme.
Devo ammettere che apprezzo la filosofia del “non è mai troppo tardi per essere felici” e anche l’idea di inseguire i propri sogni…due pensieri davvero romantici, sì, romantici a nastro…ma…non sono d’accordo con l’idea che una persona possa inseguire i propri sogni solo se trova un individuo da amare e da cui essere amata.
Scopro la mia vena polemica ora…ma se vuoi aprire un negozio non è che aspetti l’anima gemella…oppure – che è anche peggio – non è che se lo apri quando stai con un esemplare di mummia egiziana fallisce e se lo apri quando capisci di stare con l’amore della vita allora diventi l’idolo delle folle e negozio dell’anno sul Times!
Ma non vogliamo essere troppo acidi, in fondo è davvero [davvero] romantico il fatto che – pur non conoscendosi – due persone ad un solo sguardo capiscano di amarsi e dopo mezz’ora di chiacchierata siano consapevoli che non potranno mai essere felici se non staranno insieme.
Dopotutto l’Amore Vero è come quella nota bevanda…..ti mette le aaaaliiii!!!

Annunci

8 thoughts on “Un incantevole imprevisto

  1. Sempre divertente e competente tu…:-). E non solo sulla letteratura, le tue ‘chicche’ sull’amore sono sempre originali e mai scontate. Grazie. Un abbraccio

      • Grazie! Questa sera ne ho proprio bisogno…;-). E sai cosa penso, siam qui a ‘trascorrere il tempo’ che spesso neanche abbiamo, proprio per questo… Per trasmettere e ricevere emozioni;-). Ognuno lo sa far a modo suo…ma quando arriva sorridi come un bambino che ha fatto una nuova scoperta…anche se era la stessa di ieri…:-). A presto.

      • Allora raddoppio la dose di abbracci! Sono passata da te molto velocemente e ho visto che c’è stato qualche cosa che ti ha un po’ dispiaciuta, sappi che si vede lontano km che sei la persona bella che sei. Spero di riuscire a passare domani e leggerti con più calma, ora vado a nanna. Sogni d’oro per te 😉

  2. Sai che ho letto questo libro e ne sono rimasta delusa? L’ho trovato un pò scontato e forzato: hai ragione quando dici che ci sono tante, troppe per me, occasioni sprecate… E’ romantico si,ma forse troppo poco realista…

    Complimenti per la tua scrittura! Baci =)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...